Casparetha 2017 | Canale d'Agordo | DOLOMITI

Agordino Dolomiti

CASPARETHA 2017 | Sabato 18 Febbraio 2017 | CANALE D’AGORDO | DOLOMITI

 

Tra le diverse manifestazioni invernali in Agordino dedicate alle caspe (ciaspole o racchette da neve), la Casparetha di Canale d’Agordo spicca decisamente sulle altre per la grandissima partecipazione di atleti e di pubblico che ne caratterizza ogni edizione; dopo un decennio di successi, la Casparetha rappresenta ormai uno deglie venti invernali più importanti e sentiti della Val Biois, dell’Agordino e delle Dolomiti.

 

La Casparetha si presenta come una suggestiva passeggiata in notturna con le caspe ai piedi sul percorso che si estende dalla piazza principale di Canale d’Agordo (Piazza Papa Luciani) al Camping Lastei in località Pian de Sabion nelle stupenda Valle di Gares, nel cuore delle Dolomiti Patrimonio Naturale dell’Umanità UNESCO. Lungo il percorso che attraversa il suggestivo villaggio di Canale d’Agordo alla volta del Camping Lastei è presente un punto di sosta che offre vin brulè e tè caldo ed all’arrivo sono a disposizione degli atleti docce e naturalmente le cucine del campeggio che offrono ai partecipanti una sostanziosa cena seguita dalle premiazioni e da un’allegra festa per tutti, partecipanti e spettatori. A disposizione degli ospiti vi è poi un efficiente servizio navetta Gares – Canale d’Agordo.

Il 18 Febbraio 2017 si terrà la 12° edizione della Casparetha, che quest’anno ripropone la sezione competitiva dell’evento che si affiancherà alla consueta passeggiata non competitiva e l’efficente servizio navetta (Canale d’Agordo – Camping Lastei) per permettere ad ospiti ed atleti di organizzare meglio il rientro dopo la manifestazione.

La 12° edizione della Casparetha partirà alle ore 20.00 dalla suggestiva Piazza Papa Luciani a Canale d’Agordo – Per accedere al modulo d’iscrizione potete cliccare quiVi aspettiamo numerosi nel Cuore delle Dolomiti!


Informazioni:

Pro Loco Canale d’Agordo
Tel. 0437 1948030
E-mail: info@prolococanale.it 

 

Noleggio attrezzatura

Commenti chiusi