Museo della Grande Guerra al Forte Tre Sassi (Valparola)

Agordino Dolomiti

Museo della Grande Guerra al Forte Tre Sassi

 

Il Forte Tre Sassi è un forte militare costruito a partire dalla fine del XIX Secolo dall’Impero Austro-Ungarico sul Passo Valparola, nell’attuale Comune bellunese di Cortina d’Ampezzo e nei pressi del confine col Comune agordino di Livinallongo del Col di Lana. Il Forte Tre Sassi era un edificio bellico che, analogamente a quelli che sorgono contemporaneamente sul versante italiano delle Dolomiti (in Agordino sono ad esempio il Forte di Peden, la Caserma di Forcella Moschesin, il Forte della Tagliata di San Martino), serviva a prevenire eventuali tentativi di invasione straniera nel quadro dell’inasprimento dei rapporti diplomatici tra Regno d’Italia ed Impero Austro-Ungarico verso la fine del XIX Secolo. Il Forte Tre Sassi venne bombardato all’inizio della Grande Guerra e parzialmente distrutto.

Oggi il Forte Tre Sassi ospita un interessante Museo della Grande Guerra che è una tappa obbligata per i tantissimi amanti della Grande Guerra nelle Dolomiti. Il Forte Tre Sassi è oggi proprietà delle Regole di Cortina d’Ampezzo ed offre ai visitatori una nutrita collezione di oggetti bellici (armi, strumenti bellici, medicamenti) ed effetti personali dei soldati (uniformi, lettere); il Museo della Grande Guerra al Forte Tre Sassi è dotato di schermi per la proiezione di materiale audiovisivo che ulteriormente approfondisce lo sviluppo della Grande Guerra nelle Dolomiti.


Informazioni:

Sito Ufficiale | Clicca qui

Commenti chiusi