Rifugio Lagazzon | Agordino Dolomiti

Rifugio Lagazzon

Vallada Agordina | Agordino Dolomiti

 

 

Il Rifugio Lagazzon (1356 m.) è un accogliente rifugio alpino delle Dolomiti Patrimonio Naturale dell’Umanità UNESCO situato in posizione soleggiata ed immersa nel verde nell’omonima località nel territorio del Comune agordino di Canale d’Agordo; comodamente raggiungibile in automobile in direzione di Forcella Lagazzon, il Rifugio Lagazzon è la meta ideale per ospiti non molto allenati o famiglie con bimbi piccoli che non vogliano farsi mancare il piacere di un buon pranzo in rifugio senza troppe fatiche in montagna. L’ambientazione tranquilla e verdeggiante rende questo luogo ideale per le famiglie che possono rilassarsi.

Il Rifugio Lagazzon è inoltre una base logistica ideale per escursionisti e bikers: la zona è piena di belle escursioni nel Gruppo della Marmolada (2° dei 9 sistemi ufficialmente riconosciuti e tutelati dalla Fondazione Dolomiti UNESCO), sentieri sia più dolci (quelli che si snodano nei boschi della Val Biois) che più impegnativi (quelli d’alta montagna), da affrontare sia a piedi che in Mountain Bike. Un’idea per una bella escursione in zona? Prova a dare un’occhiata a questo nostro articolo (clicca qui).

Il Rifugio Lagazzon offre durante la stagione di apertura (che normalmente coincide con la bella stagione e a volte anche con le vacanze di Natale) un buon servizio di ristorazione con i piatti più famosi della cucina dolomitica della Val Biois, a metà strada fra quella veneziana e quella tirolese. Il Rifugio Lagazzon è dotato di ampio parcheggio esterno e di 4 comode stanze per un totale di 11 posti letto. Per avere informazioni aggiornate sugli orari e le date di apertura del Rifugio Lagazzon, vi consigliamo di contattare direttamente la struttura o l’ufficio informazioni della Pro Loco di Canale d’Agordo (contatti qui sotto).

Informazioni:

Rifugio Lagazzon, tel. +39 0437 501135

Pro Loco Canale d’Agordo, tel. +39 0437 1948030, info@prolococanale.it

 

Escursione nel Gruppo della Marmolada

 

Torna a: Rifugi in Agordino

I commenti sono chiusi