Rifugio Cherz | Agordino Dolomiti

Rifugio Cherz

Livinallongo del Col di Lana | Agordino Dolomiti

 

 

Il Rifugio Cherz (2088 m.) è uno splendido ed accogliente rifugio alpino delle Dolomiti Patrimonio Naturale dell’Umanità UNESCO situato sulle pendici dell’Altopiano di Cherz in prossimità del Passo Campolongo nel Comune agordino di Livinallongo del Col di Lana al confine tra Agordino e Val Badia; recentemente ristrutturato, il Rifugio Cherz si presenta come una moderna struttura ricettiva sulle piste del Dolomiti SuperSki che conserva però il fascino tipico degli arredamenti tirolesi ed il forte legame con la tradizione gastronomica e culturale ladina.

Il Rifugio Cherz propone una gustosa e sostanziosa cucina di stampo prettamente tirolese con qualche proposta di influenza più mediterranea; gli ambienti interni del rifugio sono arredati con gusto, rivestiti con caldo legno come vuole la tradizione dolomitica. La cura per i dettagli ed uno scenario naturale incredibile rendono il Cherz il luogo ideale per una vacanza lontani dalla confusione e dallo stress, seppur potendo contare su tutti i comfort di una moderna struttura ricettiva, o un soggiorno dedicato interamente allo sci alpino nel cuore del Dolomiti SuperSki. Data la posizione del rifugio, questa struttura ricettiva si caratterizza anche come eccellente punto di appoggio per biker in cerca di emozioni in MTB sui sentieri delle Dolomiti UNESCO (un idea? leggi il nostro articolo sull’Altopiano di Cherz in MTB).

Il Rifugio Cherz dispone di 9 confortevoli camere per un totale di 17 posti letto; questa struttura ricettiva è aperta normalmente durante le stagioni estiva ed invernale con pause nelle stagioni primaverile e autunnale; per avere informazioni più dettagliate sugli orari e sulle date di apertura del Rifugio Cherz, vi invitiamo a contattare direttamente la struttura o l’Ufficio Turistico di zona (contatti in calce).

Informazioni: 

Rifugio Cherz, tel. +39 339 5957823, info@cherz.it

Ufficio Turistico di Arabba, tel. +39 0436 79130, info@arabba.it

 

 

 

Torna a: Rifugi in Agordino

 

Commenti chiusi