Col Margherita Freeride Park

Agordino Dolomiti

Col Margherita Freeride Park

Il Freeride è la nuova frontiera dello sci in montagna; si tratta di una affascinante disciplina del fuoripista che regala un immediato senso di libertà e di contatto con la natura selvaggia, lontano dalle piste perfettamente preparate, dalla confusione e dalla competizione agonistica.

Col Margherita Passo San Pellegrino

Col Margherita Passo San Pellegrino

In Italia la pratica del Freeride è regolata dalla legge n. 363 del 24/12/2003, la quale sancisce che debbano essere le singole Regioni ad introdurre una normativa specifica per tutte le discipline del fuoripista. Proprio la collocazione del comprensorio sciistico Alpe Lusia – San Pellegrino (ex Trevalli), a cavallo tra la Val Biois in Veneto e la Val di Fassa in Trentino-Alto Adige ha permesso da qualche anno la creazione di una freeride area interamente dedicata a questo affascinante sport, unico esempio nell’ambito del Dolomiti Superski; la partenza del Freeride Park Col Margherita si colloca infatti nella Provincia di Belluno a cui la sommità del Col Margherita appartiene; la superficie del Park si colloca invece nella Provincia di Trento, che adotta una diversa regolamentazione della disciplina. Se volete approcciare il freeride, non perdete l’occasione di lanciarvi nella nuova area Freeride al Col Margherita, il ‘Col Margherita Freeride Park’, uno spazio interamente dedicato al freeride nel cuore delle Dolomiti Patrimonio Naturale dell’Umanità UNESCO per praticare lo sci fuori pista con la tranquillità e l’efficienza dei più moderni standard di sicurezza! Il Col Margherita Freeride Park, unico esempio del genere nell’intero Dolomiti Superski, si trova sul versante nord del Col Margherita a cavallo tra le province di Belluno e Trento.

Il Col Margherita

Il Col Margherita

Tra le dotazioni del Col Margherita Freeride Park spiccano strumenti atti a garantire il massimo degli attuali standard sulla sicurezza agli utenti: l’area è interamente dotata di un’idonea segnaletica, è delimitata da un cancello con prova ARTVA e supervisionato quotidianamente dal personale qualificato che ne controlla l’accessibilità tenendo conto del rischio valanghe, della visibilità e della quantità di neve sul tracciato. Inoltre l’area è presidiata costantemente dalla Polizia di Stato e dal Soccorso Alpino, garantendo in caso di incidente soccorsi tempestivi ed efficienti.

Il Col Margherita Freeride Park copre un notevole dislivello (circa 600 metri) dalla sommità del rilievo (2513 m) fino al fondovalle (1918) e la sua posizione, affacciata a nord, garantisce ottime condizioni di conservazione della neve per gran parte della stagione invernale. La parte iniziale si caratterizza come un pendio molto ripido ed aperto che scende leggermente verso sinistra per poi collegarsi ad un canalone molto ampio. Quasi metà della discesa si trova all’esterno del bosco, ed è perciò molto divertente per chi ama i curvoni larghi in neve fresca. Nella seconda parte, dove il pendio si affievolisce ed inizia il bosco, non molto fitto, si può scegliere tra svariate soluzioni di discesa.

Il Col Margherita Freeride Park è raggiungibile facilmente con la Funivia Col Margherita sul Passo San Pellegrino; non mancano ovviamente i punti di ristoro per trascorrere un momento rigenerante tra una discesa e l’altra.

Parete nord del Col Margherita da Valfredda

Parete nord del Col Margherita da Valfredda

DOTAZIONE OBBLIGATORIA

Data la natura decisamente estrema del Freeride, è obbligatorio che ogni fruitore del Col Margherita Freeride Park sia attrezzato con le classiche dotazioni anti-valanga: sistema ARTVA, sonda, pala, zaino, snowboard o sci adeguati ed in buono stato. Inoltre è caldamente consigliato, anche se non obbligatorio per i maggiori di 14 anni, l’utilizzo del casco, data la natura del tracciato che può facilmente nascondere pericoli anche notevoli come rocce, alberi, buche.

PRECAUZIONI

La discesa è consentita solo in giornate in cui il personale addetto abbia effettuato il quotidiano sopralluogo e messo in sicurezza il pendio da eventuali valanghe sul punto di distaccarsi. Il ‘Col Margherita Freeride Park’ è un’ area freeride a tutti gli effetti in quanto autorizzata dalla normativa vigente in tema di fuoripista; assicuratevi sempre però delle condizioni nivo-metereologiche prima di accedervi. Sono richieste ovviamente abilità sciatorie di livello medio-alto, e naturalmente Vi è un regolamento da seguire per tutti coloro che intendono accedervi. Ricordate inoltre che la miglior prevenzione per gli incidenti in montagna è la capacità di valutazione delle proprie capacità – Buon divertimento al Col Margherita Freeride Park!

Col Margherita

Commenti chiusi