Caspe, Ciaspole, Racchette da Neve

Agordino Dolomiti

Ciaspolate nelle Dolomiti UNESCO

 

Le cisapole (denominazione altoatesina; in Agordino prevalentemente chiamate “caspe“, “ciaspe” o col termine italiano “racchette da neve“) sono un oggetto fortemente legato al passato degli abitanti della montagna e che recentemente sta avendo un notevole successo tra gli ospiti delle Dolomiti Patrimonio Naturale dell’Umanità UNESCO costituendo un’ottima possibilità di svago per le persone che non amano o non sanno sciare; un tempo realizzate con materiali semplici (legno, cuoio, corde in canapa), oggi le ciaspole sono prodotti all’avanguardia che permettono agli escursionisti di camminare agevolmente sulla superfice della spessa coltre di neve che d’inverno ammanta pendii e cime, godendosi panorami spettacolari ed unici e la quiete rilassante delle Dolomiti in inverno.

Oltre alle varie passeggiate che si possono intraprendere in autonomia o in compagnia di una Guida Alpina, dai vari operatori turistici del territorio Agordino vengono proposti in inverno numerosi eventi dedicati alle ciaspole [i più famosi sono certamente la Casparetha a Canale d’Agordo, Ciasparun a Colle Santa Lucia e la Caspinvalle a Taibon Agordino] e divertenti percorsi fissi e segnalati indirizzati espressamente a questa divertente ed appagante attività invernale, come il magnifico percorso “La Volpe ti Guarda” che sorge a Malga Ciapela ai piedi della Marmolada. In Alto Agordino, con una certa frequenza durante la stagione invernale vengono proposte escursioni guidate alla coperta degi angoli più affascinanti delle località turistiche dell’Agordino, magari abbinate ad una fiaccolata ed ad una buona tazza di vin brulè.

 

Noleggio attrezzatura

Commenti chiusi